venerdì 28 gennaio 2011

Caffè Carbonelli ha fatto Invertising.



lunedì 24 gennaio 2011 si è tenuto, a Firenze, organizzato dal CNA e Fondazione sistema toscana, un evento denominato IBB (Internet Better Business). E noi dellaTorrefazione Caffè Carbonelli siamo stati indirettamente presenti grazie all' attenzione che Paolo Iabichino ha dedicato alla nostra impresa/intrapresa, proiettando al pubblico presente in sala, al termine di una sua esposizione, la videointervista che ho rilasciato ad Alessio Jacona e al prof. Stefano Epifani, per gli studenti di Comunicazione applicata alle imprese, dell'università La Sapienza.

Paolo è autore di "Invertising", un saggio illuminante per chi opera nel settore della comunicazione, ma ancor più per giovani imprenditori e manager aziendali.

in Invertising Paolo ci illustra come l' advertising si trasforma e cambia la sua direzione: una vera e propria inversione di marcia della pubblicità, dove la creatività diventa fondamentale per catalizzare l’attenzione del pubblico, non più considerato come un semplice target.In nome della rilevanza, dell’etica e di un rinnovato patto di fiducia tra brand e individui, il dialogo si sostituisce ai monologhi della réclame, la comunicazione diventa conversazione, lo shopping si fa condivisione e la persuasione si trasforma in consenso.

Aver puntato sul web, aver cercato nuovi mercati nel momento in cui l'economia nazionale e internazionale non attraversava e non attraversa tutt'oggi i propri anni migliori, aver aperto gli occhi, aver appreso e creato le giuste strategie, aver rischiato su canali alternativi che la popolazione media italiana non ancora conosce neanche, aver investito su noi stessi, sulla qualità del nostro prodotto, sulla professionalità del nostro lavoro, sulla cortesia, sui nervi, sulla passione che ci portiamo dentro, essere diventati "social" in un'economia che mira al profitto individuale, aver aperto le porte ai nostri clienti quando i nostri clienti le porte se le vedevano solo sbattute in faccia dalle altre aziende, aver creato un dialogo con loro, aver investito sugli uomini aziendali, piùttosto che sperperare ingenti somme per pubblicizzare un brand ancora del tutto sconosciuto. beh, tutto questo, a meno di cinque anni dal nostro primo posizionamento online, ha portato ottimi risultati.

Aver attratto l'attenzione di Paolo Iabichino, essere uno dei suoi esempi pratici in tanta illuminante teoria, ci fa ancora una volta prendere coscienza di quanto stiamo creando.

Ora possiamo dirlo: Caffè Carbonelli ha fatto Invertising.

5 commenti:

  1. Ho sempre preferito gli esempi positivi a quelli negativi. Mi hanno insegnato che è più facile criticare e lamentarsi, rispetto al fare e a muovere pensieri nuovi. Tu rappresenti un raro esempio di intelligenza applicata al business. Coraggio e innovazione, giocati in prima persona. Senza filtri. Non so se questo sia Invertising o meno, ma so che è una bellissima storia da raccontare. Io sono solo un "latore della presente"... ;-)

    RispondiElimina
  2. beh illuminato anche dal tuo saggio a me piace definirlo "invertising" il cambio di rotta che ha avuto la mia azienda. Grazie Paolo, grazie davvero. mi inorgogliscono le tue parole e mi danno nuovi stimoli.

    RispondiElimina
  3. Cristina Basile29 gennaio 2011 12:36

    Che dire... ti confermi sempre. Una delle ultime volte che ci vedemmo parlammo della tua volontà di concentrarti sulla tua azienda. Beh, si sa che quando tu ti concentri su qualcosa, questa cosa sai renderla "la cosa più bella". Lo stai facendo ora con la tua azienda, stai costruendo qualcosa di importante. Mi è capitato 4-5 volte, a Roma, di gustare il tuo caffè offertomi da persone diverse. Mi è capitato anche di sentire entrare la tua casehistory in discussioni di amici pubblicitari e piccoli imprenditori, nell'ultimo anno. Tu muovi sempre qualcosa Luca. Continua così. e per me che studio, ho studiato, ci lavoro, e amo il settore, è davvero bello leggere che una delle storie positive delle pmi italiane è la tua.

    RispondiElimina
  4. ehi, eh si. ricordo quel giorno. Grazie Cri, conoscendoti sono certo che stai facendo e farai bene anche tu, tutto ciò in cui ti lanci. Sei mossa dalla passione, e non solo. hai le capacità per farcela.

    RispondiElimina
  5. Cristina Basile29 gennaio 2011 13:16

    spero di vederti presto e di poter raccontarci.

    RispondiElimina